Di cosa serve per andare in Australia e quali documenti devo fornire?

Se avete intenzione di recarvi in Australia nel prossimo futuro, dovrete prepararvi al viaggio fornendo alcuni documenti che vi illustriamo di seguito.

Richiedete un e-visa Australia!

Come molti viaggiatori, probabilmente sognate di visitare l'Australia. Ma naturalmente questo tipo di viaggio richiede una preparazione meticolosa, soprattutto per quanto riguarda le varie formalità amministrative e legali. Per aiutarvi a prepararvi a questo viaggio, vi suggeriamo di scoprire tutte queste formalità e i diversi passi da compiere prima della partenza.

 

Passaporto: un documento di viaggio essenziale per l'Australia

Naturalmente, se volete andare in Australia, dovrete innanzitutto avere un passaporto valido. È infatti impossibile recarsi in questo Paese con una semplice carta d'identità, poiché non fa parte dell'Unione Europea.

Se non avete un passaporto o se il vostro passaporto sta per scadere, vi consigliamo vivamente di richiederne uno il prima possibile, poiché a volte l'ottenimento di questo documento può richiedere molto tempo.

Ricordate che il passaporto deve essere valido non solo al momento della partenza per l'Australia, ma anche per i 6 mesi successivi alla data di ingresso in Australia.

Per richiedere o rinnovare il passaporto, è necessario recarsi presso un municipio di vostra scelta e portare con sé vari documenti e prove d'identità, come un documento d'identità a vostro nome, una copia del certificato di nascita, una prova d'indirizzo risalente a meno di 3 mesi prima e due fototessere conformi agli standard legali.

 

Quale autorizzazione di viaggio è necessaria per recarsi in Australia?

Sebbene il passaporto sia un documento essenziale per viaggiare in Australia, non è l'unico documento ufficiale che dovete avere con voi. L'ingresso in Australia richiede anche un permesso di soggiorno ufficiale, che può essere un visto o un permesso elettronico come l'eVisitor o l'eTA.

Queste ultime due soluzioni sono molto più rapide da ottenere e meno costose del visto tradizionale, ma richiedono il rispetto di alcune condizioni rigorose. Ecco i criteri di ammissibilità per questi diversi schemi:

  • Far parte dei Paesi che fanno parte del sistema eVisitor o eTA. Si noti che l'unica differenza tra l'eVisitor e l'eTA è la nazionalità. Se siete cittadini dell'Unione Europea, il sistema eVisitor è più adatto.
  • Non rimanete nel Paese per più di 3 mesi. Anche il sistema di autorizzazione elettronica al viaggio per l'Australia funziona solo per soggiorni nel Paese inferiori a 90 giorni consecutivi.
  • Visitare l'Australia per turismo o per affari. Non è possibile utilizzare questa procedura se si intende lavorare o studiare in Australia.

Se non soddisfa questi tre criteri, deve richiedere un visto all'ambasciata o al consolato australiano del suo Paese di residenza.

 

Come posso ottenere un eVisitor o un eTA per prepararmi al viaggio in Australia?

Se avete la possibilità di utilizzare lo schema eVisitor o eTA per recarvi in Australia, la procedura è abbastanza semplice e veloce, richiede solo pochi passaggi e minuti:

  • Iniziate visitando il sito web di un fornitore che offre un servizio di richiesta di eVisitor o eTA online, come quello che raccomandiamo sul nostro sito.
  • Verrete indirizzati a un modulo online che dovrete compilare, assicurandovi di rispondere a tutte le domande in modo onesto e accurato. Vi verrà chiesto di inserire i vostri dati personali, il numero di passaporto e di rispondere a una serie di semplici domande sulla vostra salute, sulla vostra situazione legale o sui viaggi precedenti.
  • Una volta compilato il modulo, controllatelo attentamente per evitare di commettere errori e procedete al pagamento delle spese di elaborazione e di trasferimento della domanda. Il pagamento può essere effettuato con carta di credito o Paypal su un server sicuro.
  • La domanda verrà quindi controllata e inoltrata alle autorità australiane preposte all'immigrazione, che la approveranno o la respingeranno.
  • Da parte vostra, non avrete più nulla da fare poiché la risposta alla vostra richiesta vi sarà inviata direttamente via e-mail all'indirizzo indicato nel modulo e questo, al massimo, 72 ore dopo la vostra richiesta.

Una volta ottenuto l'eVisitor o l'eTA, non sarà necessario stamparlo perché sarà allegato elettronicamente al passaporto. Il passaporto è quindi l'unico documento da portare con sé durante il viaggio in Australia.

Si noti inoltre che l'eVisitor o eTA sarà valido per un anno dalla data di emissione e potrà essere utilizzato per più visite in Australia durante questo periodo, a condizione che siano soddisfatte le condizioni e i criteri di cui sopra.

 

Alcuni consigli aggiuntivi da sapere prima di andare in Australia:

L'ottenimento di un eVisitor o di un eTA per l'Australia non è l'unica cosa da considerare quando si pianifica un viaggio in Australia. Ecco alcuni consigli aggiuntivi per aiutarvi a sfruttare al meglio il vostro viaggio.

In particolare, dovete essere consapevoli dei vari requisiti doganali dell'Australia, che sono piuttosto rigidi a causa delle norme di conservazione della fauna selvatica. Naturalmente, è severamente vietato introdurre nel Paese farmaci o prodotti proibiti e le sanzioni imposte dall'Australia a questo proposito sono spesso molto severe.

Sul volo per l'Australia vi verrà consegnata anche una carta passeggero che dovrete compilare con cura, evitando di commettere errori che possono essere motivo di rifiuto dell'ingresso in Australia. Naturalmente, non cercate nemmeno di nascondere le merci ai funzionari doganali.

Se siete malati e state seguendo un trattamento medico, verificate in anticipo che il trattamento che state seguendo sia autorizzato nel Paese e legale.

Infine, assicuratevi di seguire le regole di sicurezza di base per qualsiasi viaggio all'estero quando vi imbarcate. In particolare, non accettate mai di trasportare merci per conto di un altro viaggiatore o di prendere merci contraffatte. Le false dichiarazioni al momento della richiesta di un eVisitor o di un eTA online comportano anche il divieto di recarsi nel Paese per diversi anni.

Richiedete un e-visa Australia!

Domande frequenti

Qual è l'elenco dei documenti necessari per andare in Australia?

Per recarsi in Australia è sufficiente avere un passaporto valido per almeno 6 mesi dalla data di partenza. Per poter viaggiare in Australia è necessario anche un eVisitor, un eTA o un visto. Non è necessario stampare l'eVisitor o l'eTA in quanto si tratta di documenti elettronici.

Come si fa a richiedere un eVisitor o un eTA per andare in Australia?

La procedura di richiesta di un visto elettronico per l'Australia (eVisitor o eTA) si svolge direttamente online. Tutto ciò che dovete fare è visitare un sito web che offra questo modulo ufficiale nella vostra lingua madre e compilarlo con attenzione. La risposta alla domanda sarà inviata direttamente via e-mail all'indirizzo indicato nel modulo ed entro un massimo di 72 ore dalla presentazione della domanda.

Quando devo richiedere un permesso di soggiorno per l'Australia?

Se volete prepararvi in modo efficiente al vostro soggiorno in Australia, dovete richiedere per tempo l'autorizzazione al viaggio. Per l'eVisitor o eTA, il processo è rapido e si può ottenere questo documento in meno di 72 ore. Se invece dovete richiedere un visto, dovrete farlo con diverse settimane o mesi di anticipo.