Domanda online per un visto turistico elettronico per l'India

Come forse sapete, se volete viaggiare in India, sia per affari che per piacere, avete bisogno di un visto. Tuttavia, ci sono diversi modi per ottenere questo pass che ti permette di viaggiare in India e ti spiegheremo qui come fare.

Sito non affiliato al governo indiano, possibilità di svolgere le proprie pratiche senza spese supplementare nel sito ufficiale

Visti turistici classici per l'India:

Diamo prima un'occhiata al visto tradizionale per viaggiare in India per turismo. Questo tipo di visto è anche conosciuto come "visto per passaporto", perché apparirà fisicamente sul vostro passaporto. La domanda per questo tipo di visto si fa attraverso un'agenzia di viaggi o per posta e richiede una serie di documenti giustificativi, come dettagliato di seguito:

  • Un modulo di richiesta di visto che può compilare online e stampare.
  • Una copia del suo passaporto valido, che deve essere valido per più di 6 mesi.
  • 2 fototessere recenti e identiche di 5 cm x 5 cm secondo gli standard delle fototessere indiane.
  • Per i viaggiatori minorenni che hanno un passaporto individuale, è necessario aggiungere al dossier un'autorizzazione scritta a mano dal padre e dalla madre che autorizza il viaggio, così come una copia del libretto di famiglia.
  • Una prova recente dell'indirizzo, come una ricevuta d'affitto o una bolletta dell'energia.
  • Per i cittadini extracomunitari, è necessario compilare un modulo aggiuntivo da allegare alla pratica con un costo aggiuntivo. Devono anche fornire una copia del loro permesso di soggiorno.

Nel modulo ufficiale di richiesta del visto per l'India, dovrai ovviamente riempire le informazioni sulla tua identità, ma anche l'identità dei tuoi genitori, del tuo coniuge e il nome, l'indirizzo e il numero di telefono dell'hotel dove starai durante il tuo viaggio. Se non hai ancora scelto un posto dove stare in India, puoi indicare un hotel provvisorio qui.

Questo visto turistico classico è valido per 3 mesi, 6 mesi o un anno dalla data di emissione. Ci sono anche visti a ingresso singolo, doppio e multiplo. In ogni caso e qualunque sia la sua forma, il visto turistico classico permette di rimanere in India per un massimo di 90 giorni consecutivi. Va notato che esiste anche un visto per ingressi multipli valido per 5 anni, ma questo è complesso da ottenere e richiede l'approvazione dell'ambasciata.

 

Il classico visto d'affari per l'India:

Se hai bisogno di viaggiare in India per lavoro o per un incontro d'affari, dovrai richiedere un visto d'affari. Anche questa applicazione può essere fatta in parte online, ma richiede l'invio di documenti per posta. Ecco la lista dei documenti che dovrete fornire:

  • Il modulo ufficiale per il visto d'affari per l'India che può compilare online, stampare e firmare.
  • Una copia del suo passaporto valido per almeno 6 mesi.
  • 3 fototessere identiche di formato 5cm x 5cm, rispettando gli standard fotografici indiani.
  • Una lettera di incarico all'ambasciata indiana, che deve essere datata, firmata e timbrata e scritta in inglese. Questa lettera deve includere i dati di contatto del partner indiano e specificare le date di entrata e uscita del soggiorno previsto.
  • La lettera d'invito del corrispondente indiano, anch'essa indirizzata all'ambasciata indiana, sempre in inglese, in duplice copia, datata, firmata e timbrata, indicando le stesse date della lettera di missione e la durata desiderata del visto.
  • Una copia del bilancio semplificato dell'azienda per la quale il richiedente lavora con un minimo di 2 pagine e un massimo di 5 pagine.
  • Una copia del biglietto aereo o del biglietto elettronico in caso di richiesta urgente.
  • Nel caso di una richiesta urgente, deve essere fornita anche una lettera dell'azienda che indichi le ragioni dell'urgenza e una lettera scritta e firmata dal richiedente che indichi le stesse ragioni.
  • Una prova di indirizzo recente per i residenti dell'UE e il modulo aggiuntivo per i cittadini stranieri che genera tasse aggiuntive. Quest'ultimo deve anche fornire un permesso di soggiorno.

Il periodo di validità di questo tipo di visto d'affari è lo stesso di un visto classico.

 

Viaggiare in India è più facile con un visto elettronico online:

Molti viaggiatori che si recano in India si trovano rapidamente persi nelle scartoffie necessarie per ottenere un visto tradizionale, cioè un visto cartaceo attaccato fisicamente al passaporto. Fortunatamente, c'è ora un modo più moderno di ottenere un permesso di soggiorno per l'India che è interamente elettronico. Questo è il visto elettronico.

Questo e-Visa è un sistema di richiesta di visto dematerializzato che è riservato ai cittadini di alcuni paesi che fanno parte del sistema istituito con l'India. Questo riguarda in particolare la maggior parte dei cittadini dell'Unione Europea.

Qui, come avrete capito, tutto è semplificato perché l'intero processo si svolge online attraverso la piattaforma di un fornitore di servizi come quello che vi raccomanderemo alla fine di questo articolo. Ciò significa che non è più necessario inviare alcun documento per posta e si beneficia di un tempo di elaborazione molto veloce.

Tuttavia, questo tipo di visto elettronico è soggetto ad alcune condizioni che, come abbiamo appena visto, riguardano il paese di residenza del viaggiatore che lo richiede, ma anche, in particolare, la durata del soggiorno previsto. Infatti, un visto elettronico per l'India sarà valido solo per soggiorni di 90 giorni o meno.  Ma questo visto autorizza anche uno o più ingressi secondo il tipo di e-visa sottoscritto.

Come potete vedere, richiedere una e-visa per l'India online ha molti vantaggi, ma ci sono anche restrizioni di cui dovete essere consapevoli.

 

Quali sono le restrizioni dell'e-visa per viaggiare in India?

Come abbiamo visto sopra, ci sono una serie di condizioni che devono essere soddisfatte per beneficiare della procedura semplificata di richiesta di visto per l'India con l'e-visa. Tuttavia, oltre a questi requisiti, ci sono alcune importanti restrizioni da conoscere.

In primo luogo, l'e-visa indiana non permette di viaggiare in qualsiasi aeroporto del paese, poiché la sua validità è limitata agli aeroporti dotati di lettori per controllarla sul passaporto del viaggiatore. Ci sono 25 aeroporti che accettano viaggiatori con un visto elettronico. Questi sono Ahmedabad, Amritsar, Bagdogra, Bengaluru, Chandigarh, Chennai, Coimbatore, Delhi, Gaya, Goa, Guwahati, Hyderabad, Jaipur, Kochi, Kolkata, Kozhikode, Lucknow, Mangaluru, Mumbai, Nagpur, Pune, Thiruvananthapuram, Tiruchirappalli, Varanasi e Visakhapatnam. Se viaggiate in India in barca, potete utilizzare i porti di Cochin, Goa e Mangalore.

L'e-visa non può essere utilizzata nemmeno per i viaggi via terra. Se si desidera viaggiare in India in auto o in treno, per esempio, non sarà possibile utilizzare questo tipo di e-visa e si dovrà quindi richiedere un visto regolare. Tuttavia, è ancora possibile lasciare l'India via terra con questo tipo di e-visa.

Come si può vedere, l'uso di un visto elettronico ha poche restrizioni ed è quindi il metodo preferito per viaggiare in India. Tuttavia, ottenere un visto elettronico per l'India è a discrezione delle autorità indiane che prenderanno in considerazione le domande in base alle risposte fornite nel modulo di domanda online.

 

Qual è la procedura per richiedere un visto per l'India online?

Che tu scelga di richiedere un visto classico o un e-visa, puoi trovare online dei fornitori di servizi specializzati che ti aiuteranno nel processo. Ricorda, però, che l'e-visa è l'unico visto che può essere richiesto solo su Internet e non richiede un dossier fisico. Per i visti tradizionali, puoi semplicemente stampare un modulo d'ordine e il modulo ufficiale precompilato e allegare questi documenti agli altri documenti giustificativi necessari.

L'applicazione e-visa è molto semplice e vi permetterà di ottenere un visto per l'India in modo veloce e affidabile senza dover viaggiare o utilizzare un'agenzia di viaggio. Tuttavia, per completare questa procedura, è necessario avere anche le fototessere richieste per i visti classici e che rispettano gli standard indiani, cioè una dimensione di 5cm per 5cm. Dovrete anche avere uno scanner che vi permetta di scannerizzare questi documenti per poterli inviare online.

Il sito web dove si può richiedere un visto elettronico per l'India deve essere scelto con cura, perché ci sono tutti i tipi di fornitori per questo tipo di applicazione. Assicurati che il modulo sia scritto nella tua lingua, che ci sia un aiuto online e che ci sia un'area di pagamento sicura.

Prenditi il tempo necessario per compilare correttamente il modulo di domanda online, rispondendo alle varie domande poste con la massima precisione e franchezza. Prenditi anche qualche momento per rileggere tutte le tue risposte, perché un semplice errore di ortografia può portare al rifiuto della tua e-visa.

Una volta che hai completato la tua domanda ufficiale di e-visa online, ti verrà chiesto di allegare una fototessera quadrata. Questo formato di foto è insolito in quanto non è il formato delle foto del passaporto usato nell'Unione Europea. Alcuni fotografi professionisti possono occuparsi di questo per te dicendoti che questa foto sarà usata per la tua domanda di visto per l'India. Dovrai anche scannerizzare il tuo passaporto, specialmente la doppia pagina dove appaiono la tua foto e i dettagli della tua identità. Per favore, assicuratevi che il nome e il cognome sul vostro passaporto siano gli stessi della vostra domanda di visto e che il vostro passaporto sia valido per almeno 6 mesi.

Il sito dove fai questa richiesta ti spiegherà quali formati di documento sono permessi e la dimensione massima del file da scaricare dal tuo computer.

Tutto quello che devi fare è pagare la tassa d'iscrizione e la tassa di elaborazione online. Una risposta alla sua domanda di e-visa le sarà inviata per e-mail entro una media di 4 giorni dalla convalida della sua domanda. Tuttavia, ti consigliamo di fare domanda con un po' di anticipo per evitare ritardi nell'elaborazione, soprattutto se la data del tuo viaggio è vicina.

Se l'email che ricevi dice "Approved", devi solo stamparla e presentarla quando arrivi all'aeroporto allo sportello E-Tourist Visa. Un agente prenderà poi le tue impronte digitali e apporrà i timbri ufficiali che ti permetteranno di viaggiare nel paese.